Area risorse umane

I percorsi formativi sviluppano competenze di leadership, coaching, team building, negoziazione e gestione del conflitto, gestione del ruolo, nonché competenze per la progettazione e gestione di percorsi di carriera per imprese cooperative e per altri enti del Terzo Settore.

I percorsi formativi disponibili sono:
- Il cambiamento del gruppo di lavoro e la gestione dei conflitti
- Coordinare i servizi educativi
- Lego seriuos play: ricostruire il futuro (livello avanzato)
- Negoziazione e conflitti nell'équipe educativa
- Gestione e risoluzione dei conflitti nell'équipe educativa

Partecipanti

Indica i nomi dei partecipanti, separati da una virgola, che intendi iscrivere al corso. Non dimenticare di cliccare su "Salva dati".
Percorso formativo
640,00 €
Tasse escluse Grazie per la sua prenotazione
N° Partecipanti:

I percorsi formativi sviluppano le competenze di leadership, coaching, team building, negoziazione e gestione del conflitto, gestione del ruolo, nonché competenze per la progettazione e gestione di percorsi di carriera in particolare per imprese cooperative e per gli altri enti del Terzo Settore.

I percorsi formativi disponibili sono:




IL CAMBIAMENTO DEL GRUPPO DI LAVORO E LA GESTIONE DEI CONFLITTI

DESTINATARI

Sono potenziali destinatari del percorso formativo tutti i profili che nell’organizzazioni lavorano in équipe multidisciplinari in ambito socioeducativo e sociosanitario. Educatori professionali, psicologi, mediatori culturali, asa, oss, infermieri, pedagogisti, sociologi, medici.

OBIETTIVI e FINALITA’

Una particolare attenzione viene riservata all’importanza della comunicazione tra operatori, utenti e familiari, nell’ottica di una crescita di competenze nella gestione dei momenti di possibile conflitto. In coerenza con le caratteristiche personali e professionali e con i contenuti e gli esiti attesi, attraverso lezioni interattive con l'obiettivo di riprendere, sistematizzare e rielaborare il lavoro dei partecipanti ed esercitazioni che possono facilitare, di volta in volta, processi rielaborativi, sviluppo di conoscenze teoriche e abilità pratiche, verranno coinvolti i terapisti della riabilitazione dell’equipe multidisciplinare. L’obiettivo generale che si prefigge il corso è quello di migliorare le dinamiche relazionali e comunicative all’interno dell’equipe di lavoro.

CONTENUTI

Il corso mira ad approfondire le dinamiche del conflitto e le sue ricadute organizzative e relazionali.

I contenuti previsti dell’attività formativa sono:

  • Le Life Skills personali e di gruppo quali competenze vitali da educare ed implementare
  • Malattie fisiche e disagi psicologici
  • Livello di benessere ed equilibrio emotivo/relazionale e comportamentale maggiore nella persona e soprattutto nel lavoratore che si occupa di Relazione d’aiuto
  • I momenti di "crisi" dell'operatore, e del gruppo con la rielaborazione dei vissuti personali e di gruppo in cui si è percepita la necessità di utilizzare la competenza in esame
  • Trasformare il conflitto tra gli operatori in risorsa per il gruppo
  • La gestione dello stress lavorativo degli educatori in tempo di Covid – 19
  • Le strategie dirette a prevenire le possibili ricadute negative e a facilitare l’elaborazione del conflitto quale opportunità, condividendo metodi e tecniche per gestirlo costruttivamente
  • L’acquisizione della consapevolezza rispetto al proprio modo di gestire e vivere le situazioni conflittuali condividendo metodi e tecniche per gestire costruttivamente il cambiamento del gruppo
  • L’elaborazione e implementazione di un piano di sviluppo personale





COORDINARE I SERVIZI EDUCATIVI

DESTINATARI

Sono destinatari potenziali tutti coloro che svolgono già all’intero della propria organizzazione funzione di coordinamento o responsabilità di servizi gestiti da imprese cooperative sociali per minori, disabili adulti e minori, adulti svantaggiati, migranti. Possono essere destinatari anche coloro che per esigenze organizzative hanno assunto da poco tempo questo ruolo o che lo assumeranno a breve.

OBIETTIVI e FINALITA’

L’obiettivo principale del corso è quello supportare i coordinatori nella gestione sia degli aspetti pedagogici che quelli manageriali connessi al loro lavoro, con particolare riferimento alla gestione dei gruppi di lavoro. Pertanto, gli obiettivi specifici dell’intervento formativo sono i seguenti:

  • Rafforzare le competenze del coordinatore per raggiungere una maggior autonomia nella gestione del servizio;
  • Sviluppare una maggior consapevolezza del proprio ruolo e quindi assumere una maggiore responsabilità;
  • Fornire strumenti educativi ed osservativi per favorire un efficace lavoro di equipe

CONTENUTI

Il lavoro educativo è la strategia organizzativa per meglio rispondere ai bisogni degli utenti, accompagnamento alla lettura dei bisogni emergenti, superamento di una logica prestazionale e il consolidamento di una metodologia integrata di lavoro, basata sul confronto e sulla condivisione e risorsa per gli operatori stessi nel condividere la responsabilità e le prassi del loro compito socio-educativo.

I contenuti dell’attività formativa sono:

  • Aspetti organizzativi della Cooperativa
  • Le priorità nella gestione dell'impresa e sulle responsabilità dei vari ruoli
  • Introduzione alle tecniche di auto motivazione
  • Introduzione alla comunicazione verbale/non verbale e all’ascolto attivo
  • La funzione di coordinamento delle risorse umane: la gestione operativa, la lettura delle situazioni conflittuali e la creazione di motivazione nel gruppo di lavoro
  • La funzione di coordinamento dei rapporti con gli stakeholder
  • Il lavoro di rete e la collaborazione per l’inclusione: facilitare le strategie di coinvolgimento delle risorse vive della comunità di riferimento
  • Elementi di coprogettazione con la pubblica amministrazione





LEGO SERIUOS PLAY: RICOTRUIRE IL FUTURO (LIVELLO AVANZATO)

DESTINATARI

Sono destinatari potenziali tutti coloro che svolgono già all’intero della propria organizzazione funzione di progettazione, promozione e marketing dei servizi e/o prodotti, nonché responsabili e coordinatori di area che concorrono alla definizione delle attività dell’impresa. Possono essere destinatari anche coloro che per esigenze organizzative hanno assunto da poco tempo questo ruolo o che lo assumeranno a breve.

OBIETTIVI e FINALITA’

L’obiettivo del percorso formativo è quello di indagare quali siano i tempi e gli strumenti migliori per tornare a progettare e a programmare, nonostante l’incertezza del momento e i limiti oggettivi che ogni giorno ostacolano il lavoro, a partire da un lavoro condiviso con i propri collaboratori che si basa sul coinvolgimento, la motivazione, l’intelligenza collettiva.

Nello specifico il progetto si prefigge di:

  • Accrescere le competenze di progettazione dell’offerta di beni e servizi dell’imprese
  • Sviluppare delle metodologie e degli strumenti innovativi di progettazione dei servizi
  • Incentivare la partecipazione dei collaboratori dell’individuazione di soluzioni condivise
  • Migliorare la comunicazione interpersonale

CONTENUTI

Il corso fornisce ai partecipanti le pratiche e gli strumenti da attivare nella relazione con i propri collaboratori, sviluppando un vero e proprio stile manageriale improntato al Coaching. Il percorso formativo prevede la realizzazione di un percorso interaziendale di 30 ore suddivise in 5 moduli.

MODULO 1. Il processo di creazione:

  • Aiutare le persone a connettersi, capire il contesto, la richiesta e il problema
  • Includere le persone in un processo in cui possono creare modellini includendo la propria conoscenza, creatività e le proprie riflessioni
  • Aiutare le persone a comunicare quello che hanno creato al fine di migliorare la comprensione e ricevere feedback
  • Creare collegamenti tra le idee e le conoscenze di tutto il gruppo

MODULO 2. Il metodo Lego Serious Play

  • LA DOMANDA (pose the question)
  • LA COSTRUZIONE (construct)
  • LA CONDIVISIONE (sharing)
  • LA RIFLESSIONE (reflect)

MODULO 3. L’intelligenza collettiva

  • Il concetto di intelligenza collettiva
  • Come favorire l’integrazione affettiva all’interno dei team
  • Come favorire l’integrazione cognitiva fra le persone del team
  • Metodologie che favoriscono l’emergere dell’intelligenza collettiva

MODULO 4. La comunicazione

  • La comunicazione verbale e non verbale
  • La comunicazione assertiva
  • L’ascolto attivo

MODULO 5. La gestione dei problemi

  • I problemi: individuare il problema, comprenderlo, elaborare una strategia, realizzare un piano strategico, applicarlo e valutare i risultati
  • Gli 8 step del problem solving





NEGOZIAZIONE E CONFLITTI NELL’ÉQUIPE EDUCATIVA

DESTINATARI

Educatori professionali, terapisti della riabilitazione, asa, oss. Rispetto alle mansioni possono essere sia coordinatori che operatori dei servizi educativi.
Sono potenziali destinatari del percorso formativo tutti i profili che nell’organizzazioni lavorano in équipe multidisciplinari in ambito socioeducativo e sociosanitario.

OBIETTIVI e FINALITA’

La finalità generale è accrescere la qualità dei servizi educativi, sviluppare la capacità generativa delle risorse umane interne e contemporaneamente migliorare la qualità del lavoro nell’organizzazione. Di conseguenza, il piano formativo nello specifico prefigge di MIGLIORARE LE COMPETENZE DEL LAVORO IN EQUIPE: migliorare la gestione nelle singole équipe della presa in carico dei nuovi casi, della gestione dei nuovi aspetti “patologici” degli utenti in arrivo nelle comunità, migliorare la qualità del lavoro degli educatori, prevenire il burn-out del personale, evitare il conseguente turn-over del personale educativo.

CONTENUTI

Il corso mira ad approfondire le dinamiche del conflitto e le sue ricadute organizzative e relazionali.

I contenuti previsti dell’attività formativa sono:

  • Il Programma Terapeutico secondo le cinque linee di intervento (Sostegno psicologico e psicoterapia, Ergoterapia, Socioterapia, Attività educativa, Reinserimento e assistenza postcomunitaria)
  • Sperimentare la progettazione e l’accompagnamento
  • L’acquisizione della consapevolezza rispetto al proprio modo di gestire e vivere le situazioni conflittuali
  • Trasformare il conflitto tra gli operatori in risorsa per il gruppo
  • Livello di benessere ed equilibrio emotivo/relazionale e comportamentale maggiore nella persona e soprattutto nel lavoratore che si occupa di Relazione d’aiuto
  • Le strategie dirette a prevenire le possibili ricadute negative e a facilitare l’elaborazione del conflitto quale opportunità, condividendo metodi e tecniche per gestirlo costruttivamente
  • Il ruolo della supervisione in una équipe multidisciplinare





GESTIONE E RISOLUZIONE DEI CONFLITTI NELL’ÉQUIPE EDUCATIVA

DESTINATARI

Educatori professionali, terapisti della riabilitazione, asa, oss. Rispetto alle mansioni possono essere sia coordinatori che operatori dei servizi educativi.
Sono potenziali destinatari del percorso formativo tutti i profili che nell’organizzazioni lavorano in équipe multidisciplinari in ambito socioeducativo e sociosanitario.

OBIETTIVI e FINALITA’

La finalità generale è accrescere la qualità dei servizi educativi, sviluppare la capacità generativa delle risorse umane interne e contemporaneamente migliorare la qualità del lavoro nell’organizzazione. Di conseguenza, il piano formativo nello specifico prefigge di MIGLIORARE LE COMPETENZE DEL LAVORO IN EQUIPE: migliorare la gestione nelle singole équipe della presa in carico dei nuovi casi, della gestione dei nuovi aspetti “patologici” degli utenti in arrivo nelle comunità, migliorare la qualità del lavoro degli educatori, prevenire il burn-out del personale, evitare il conseguente turn-over del personale educativo.

CONTENUTI

Il corso mira ad approfondire le dinamiche del conflitto e le sue ricadute organizzative e relazionali.

I contenuti previsti dell’attività formativa sono:

  • Il Programma Terapeutico secondo le cinque linee di intervento (Sostegno psicologico e psicoterapia, Ergoterapia, Socioterapia, Attività educativa, Reinserimento e assistenza postcomunitaria)
  • Sperimentare la progettazione e l’accompagnamento
  • L’acquisizione della consapevolezza rispetto al proprio modo di gestire e vivere le situazioni conflittuali
  • Trasformare il conflitto tra gli operatori in risorsa per il gruppo
  • Livello di benessere ed equilibrio emotivo/relazionale e comportamentale maggiore nella persona e soprattutto nel lavoratore che si occupa di Relazione d’aiuto
  • Le strategie dirette a prevenire le possibili ricadute negative e a facilitare l’elaborazione del conflitto quale opportunità, condividendo metodi e tecniche per gestirlo costruttivamente
  • Il ruolo della supervisione in una équipe multidisciplinare
Tipologia
Gestione e risoluzione dei conflitti nell'équipe educativa / 30ore
Tipologia
Coordinare i servizi educativi / 30 ore
Tipologia
Negoziazione e conflitti nell'équipe educativa / 20 ore
Tipologia
Il cambiamento del gruppo di lavoro e la gestione dei conflitti / 30 ore
Tipologia
Lego seriuos play: ricostruire il futuro (livello avanzato) / 30 ore

Opinioni

Nessuna opinione al momento

Scrivi la tua opinione

Area risorse umane

I percorsi formativi sviluppano competenze di leadership, coaching, team building, negoziazione e gestione del conflitto, gestione del ruolo, nonché competenze per la progettazione e gestione di percorsi di carriera per imprese cooperative e per altri enti del Terzo Settore.

I percorsi formativi disponibili sono:
- Il cambiamento del gruppo di lavoro e la gestione dei conflitti
- Coordinare i servizi educativi
- Lego seriuos play: ricostruire il futuro (livello avanzato)
- Negoziazione e conflitti nell'équipe educativa
- Gestione e risoluzione dei conflitti nell'équipe educativa

Scrivi la tua opinione